Travel tips – Athens – Greece

Oggi vi riporto in Grecia.

Dopo avervi raccontato le bellezze di Patmos, merita un po’ di attenzione anche Atene: mi ci sono fermata giusto al volo al rientro dal Dodecaneso…ma potevo non approfittarne per esplorare comunque la città in lungo e in largo?

Nel caso voleste approfittare di qualche weekend di inizio autunno per un paio di giorni di  visita all’Acropoli, ecco alcuni travel tips che vanno un po’ oltre i classici Partenone e Agorà.

Perchè anche in 24 ore Atene può svelare angoli nascosti. 🙂

 

Acropoli - Atene
Acropoli – Atene

 

COSA VEDERE

Ecco, posto che è imprescindibile un tuffo nella storia passeggiando per l’antica Agorà e l’Acropoli (nonostante la miriade di turisti e il caldo atroce, ammetto che il Partenone ha un suo certo fascino!), bisogna però dire che Atene ha molti altri angoli da esplorare ed io, nei miei 17km (!!!)  a piedi in un solo giorno, penso di non essermene perso nessuno. Dal magnifico nuovo Museo dell’Acropoli al tempio di Zeus Olimpio e allo Stadio Panateatico , passando per il caratterisco mercatino delle pulci di Monastiraki e un giro di shopping a Plaka, fino al più moderno Museo Bomaki.

Per concludere la giornata camminando per Kolonaki, uno dei quartieri di tendenza, pieno di localini all’aperto dove fare l’aperitivo e fermarsi a cena.

La  Lonely Planet Pocket dedicata solo alla città è stata un’ottima guida nello scortarmi chilometro dopo chilometro..non vorrei limitarmi a ripetere quanto è già riportato lì dentro su cosa vedere ad Atene, quindi…andiamo oltre!

 

 

DOVE DORMIRE

La più bella scoperta fatta ad Atene, infatti, non l’ho trovata sulla guida, ma ci sono incappata del tutto per caso: sto parlando dell’Airhotel Alexandros.

Sarà che ci sono arrivata dopo 8 ore di nave notturna Patmos-Pireo sotto potenti effetti di xamamina e l’ingresso in un hotel design, pulito, che mi offriva subito una camera pronta dove poter finalmente dormire comodamente l’ho visto quasi come un miracolo. Devo ammettere, però, che, una volta superata la fase “coma post viaggio in nave”  l’Airhotel Alexandros lo consiglierei proprio a tutti.

Per le colorate zone comuni, ricche di oggetti di design che rendo più piacevole anche un semplice caffè nella hall, per l’area relax con tanto di tavolo da biliardo multicolor, per la gentilezza quasi imbarazzante dello staff (che addirittura si è offerto di spedire per me le chiavi della casa di Patmos – che accidentalmente erano rimaste nella mia borsa, ops) e poi, ovviamente, per la F-A-V-O-L-O-S-A colazione.

Frutta secca di ogni tipo servita in vasetti monoporzione, mini barattolini di muesli, porzioni finger food di cheesecake, yogurt e frutta a volontà e, come ciliegina sulla torta, latte e acqua direttamente disponibili all’interno di un frigorifero Smeg rosso fuoco di quelli che mi ci arrederei casa immediatamente. Conoscete il mio punto debole: potevo non adorare un hotel con una colazione del genere?!?

 

 

DOVE MANGIARE

E, come se non bastasse la colazione, sono andata anche alla scoperta di altri indirizzi da consigliarvi in tema “cibo”.

Ecco, diciamo che dopo 10 giorni di feta e souvlaki di pesce spada, avrei adorato qualsiasi piatto. Ma quando mi sono trovata all’interno del minuscolo Avocado,  a scegliere, tra mille proposte vegane da leccarsi i baffi, un’insalata di spinaci, goji e curcuma e un centrifugato di spinaci e zenzero, ho capito subito che non potevo non parlarvene. Perfetto per una pausa healthy in pieno centro, per fare il giusto carico di energie prima di avventurarsi verso agorà, acropoli e compagnia bella.

 

Avocado - Athens
Avocado – Athens

 

Un’altra pausa del tutto casuale e per nulla programmata mi ha portato invece al Melina Merkouri Cafè, nel tentativo di riprendere forze e idratarmi, prima della salita verso il Partenone. Beh, che dire: speravo in un freddo espresso all’ombra e invece mi sono ritrovata in un bellissimo patioa divorarmi un’ottima tagliata di frutta in santa pace. Not to miss per una merenda pomeridiana o, suppongo, anche per un aperitivo o drink serale: l’interno con il suo cocktail bar prometteva molto bene!

 

Melina Merkouri Cafè - Athens
Melina Merkouri Cafè – Athens
Melina Merkouri Cafè - Athens
Melina Merkouri Cafè – Athens

 

Di ristoranti da scoprire ce ne sarebbero stati ancora un bel po’, ma in fondo cosa potevate pretendere di più con sole 24 ore a disposizione ad Atene?!

Un buon pretesto per me per tornarci. E per voi per capire che è possibile visitare la città, e scoprire tanti angolini niente male, anche in un weekend risicato. Spunti di riflessione per la programmazione dei weekend autunnali alle porte. 🙂

 

 

Airhotel Alexandros

Timoleontos Vassou 8, Athens, Greece

Tel: +30 21 0643 0464

www.airotel.gr/en

 

Avocado

Nikis 30, Athens, Greece

Tel: +30 21 0323 7878

www.avocadoathens.com

 

Melina Merkouri Cafè

Lisiou 22, Athens, Greece

Tel: +30 21 0324 6501

Email this to someoneShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on FacebookPin on Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *