Little blue dress & Sunday Brunch – Villa Cora – Firenze

Continua il mio autunno in compagnia di Caftanii Firenze. Che ci volete fare, è stato amore a prima vista, ma l’innamoramento è destinato decisamente a durare!

Dopo i viaggi a Shanghai e Parigi, questa volta me sono stata buona buona a Firenze e ho trascorso un bellissima domenica autunnale in quello che è uno dei miei luoghi fiorentini preferiti: Villa Cora.

 

img_9744

 

Una villa da favola immersa nel verde, una calda giornata di sole autunnale, l’atmosfera raffinata di uno dei migliori brunch della città. Come vestirsi? La mia scelta è ricaduta su un semplicissimo total look blue, con protagonista il mini dress Indiana di Caftanii Firenze.

A completare l’outfit, uno dei miei soliti, immancabili, cappelli a tesa larga, cappotto oversize, borsa vintage, tutto rigorosamente blu, e stivali in cuoio. Niente di più. Semplicità prima di tutto.

Oltre al morbidissimo tessuto in 100% crepe di lana del mini abito, ne sottolineo anche il geniale taglio impero, di cui sono sempre stata una grande fan. Secondo voi, potevo andare a provare il tanto decantato buffet del brunch di Villa Cora con un abito attillato da “ti tocca stare a stecchetto per forza”?!?

E direi che ho fatto decisamente bene. 🙂

Del brunch da leccarsi i baffi vi parlerò meglio in uno dei prossimi post (anche se avete avuto già qualche preview fotografica sul mio Instagram feed).

Vi basti sapere che è stata un’esperienza davvero memorabile.

Per il cibo, per l’atmosfera, per la location. E per quella vista mozzafiato che riserva, quasi a sorpresa, la roof terrace. Scorrere fino alle ultime foto per credere.

Ecco, in giornate così ci si rende davvero conto di quale fortuna si abbia a vivere in Toscana. Non trovate?

img_9699

img_9702

img_9703

img_9739

img_9749

img_9740

img_9741
img_9748

img_9737

img_9736

img_9735

img_9733
img_9732

img_9750

img_9751
img_9754

 

 

Wearing

Little blue dress Caftanii Firenze

Boots Salvatore Ferragamo 

Coat Zara

Bag Celine

Email this to someoneShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on FacebookPin on Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *