Brite mobile – Cortina d’Ampezzo

Un altro post “ad alta quota” per raccontarvi la seconda parte del mio weekend a Cortina d’Ampezzo.

Vi ho già parlato nell’ultimo post della Greensgolfcup e della Cena 9 Buche preparata a quattro mani da Riccardo Gaspari e Franco Aliberti. Ho voluto creare invece un po’ di attesa intorno al pranzo della domenica perché la mia esperienza con il Brite Mobile merita davvero tutta l’attenzione di un articolo ad hoc.

Scoprite con me il perché.

 

Brite Mobile - Cortina d'Ampezzo
Brite Mobile – Cortina d’Ampezzo

 

Che la cucina di Riccardo Gaspari, chef de El Brite de l’Arieto, fosse tra i “not to miss” di un weekend ampezzano ve l’avevo già detto.

Ora però Riccardo e la moglie Ludovica sono andati oltre e per l’estate 2016 hanno deciso di portare i loro piatti ancora più ad alta quota, grazie all’originale idea del Brite Mobile: una cucina mobile che si può spostare ovunque voi vogliate – in riva ad un ruscello, in mezzo ad un bosco, su un prato e perfino sulle rocce – e di fianco alla quale viene allestito un tavolo (per un minimo di 4 persone e un massimo di 10) dove poter consumare un indimenticabile pranzo letteralmente immersi nella natura.

Poi, a dir la verità, la natura domenica scorsa si è ribellata e, invece di regalarci una domenica di sole e per andarcene allegramente a spasso tra i monti, ci ha riservato tuoni e fulmini e temperature invernali.

Poco male: la flessibilità e creatività di Ludovica e Riccardo ci hanno permesso di vivere un’esperienza ancora più unica e indimenticabile con il Brite Mobile allestito all’ interno del loro fienile illuminato da ghirlande di lucine.

Qui, in questo setting magico e riscaldati da coperte e Kway, abbiamo assaggiato tutte le cinque portate previste nel menù fisso della cucine del Brite Mobile, riuscitissimo omaggio e ingredienti e sapori tipicamente montani.

Per iniziare, mini tartare di manzo su crostino di topinambur servite all’interno di ciotoline in corteccia e l’insalatina Oggi al Mercato, con verdure a cubetti, maionese di rapa rossa e sedano rapa e scagliette di pelle croccante di pollo. Come primo piatto, Un nido nel bosco, spaghetti cotti in brodo di pino mugo e cosparsi di puccia croccante. A seguire, Prato, il mio preferito: erbe e fiori di montagna con salsina di lampone, accompagnati da un bicchiere di acqua e Sambuca. E per concludere, pancetta di maiale croccante, degustazione di formaggi del Piccolo Brite con marmellata di albicocca e rosa canina e una deliziosa torta Linzer a cui nemmeno io, con la mia intolleranza ai lieviti, sono riuscita a resistere.

Un’esperienza resa ancora più speciale dalla cura nell’ allestimento della tavola, dalle costanti attenzioni di Ludovica e soprattutto dagli affascinanti racconti sull’ origine di ciascuna di queste ricette che hanno accompagnato la comparsa dei piatti in tavola.

In fondo, è proprio vero: “In cucina funziona come nelle più belle opere d’arte: non si sa nulla di un piatto, fintanto che si ignora l’intenzione di chi l’ha fatto nascere”.

Brite Mobile - Cortina d'Ampezzo
Brite Mobile – Cortina d’Ampezzo
Brite Mobile - Cortina d'Ampezzo
Brite Mobile – Cortina d’Ampezzo
Brite Mobile - Cortina d'Ampezzo
Tartare di manzo – Brite Mobile – Cortina d’Ampezzo
Brite Mobile - Cortina d'Ampezzo
Oggi al mercato – Brite Mobile – Cortina d’Ampezzo
Brite Mobile - Cortina d'Ampezzo
Un nido nel bosco – Brite Mobile – Cortina d’Ampezzo
Brite Mobile - Cortina d'Ampezzo
Brite Mobile – Cortina d’Ampezzo
Brite Mobile - Cortina d'Ampezzo
Il prato – Brite Mobile – Cortina d’Ampezzo
Brite Mobile - Cortina d'Ampezzo
Pancetta – Brite Mobile – Cortina d’Ampezzo
Brite Mobile - Cortina d'Ampezzo
Torta Linzer – Brite Mobile – Cortina d’Ampezzo

 

Ecco, se non si era capito, questo weekend ad alta quota mi ha ricordato quanto bella possa essere la montagna d’estate.

E un saltino a respirare aria pulita e assaggiare sapori locali lo consiglio anche a voi in uno dei prossimi weekend. Se siete nell’ampezzano, poi, sapete già cosa vi consiglio per pranzo (che non ci sarà il fienile, ma sono sicura che un’esperienza tra i boschi con il Brite Mobile possa essere altrettanto indimenticabile).

 

Brite Mobile - Cortina d'Ampezzo
Brite Mobile – Cortina d’Ampezzo
Brite Mobile - Cortina d'Ampezzo
Brite Mobile – Cortina d’Ampezzo

 

Io intanto me ne parto di nuovo verso il mare, verso le Baleari (sì, avete intuito bene: me ne torno per un po’  nella “mia” Formentera) e poi alla scoperta della Sicilia.

Le mie avventure, con annessi travel tips, ve le racconterò al rientro, intanto BUONE VACANZE A TUTTI!!!

 


 

 

Email this to someoneShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on FacebookPin on Pinterest

2 thoughts on “Brite mobile – Cortina d’Ampezzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *