Travel tips – Locanda La Raia – Gavi

Ecco, è di nuovo settembre. Si ricomincia con la routine quotidiana milanese.

Per lo meno dal lunedì a venerdì. Perché poi ,suvvia, è ancora troppo caldo e bello per rimanere in città anche nel weekend, a ricordare con nostalgia le vacanze appena concluse. Molto meglio allontanarsi leggermente dalla città ancora per un weekend e assaporare gli ultimi scampoli di estate in pieno relax.

E per farlo non sono necessari né aerei né traghetti, eh. Ne ho un bel po’ di mete da consigliarvi relativamente vicine a Milano. A partire dalla nuovissima Locanda La Raia, un vero e proprio paradiso immerso tra le colline del Gavi, dove potersi letteralmente rigenerare in sole ventiquattro ore.

Come? Ve lo racconto subito.

 

Locanda La Raia - Gavi
Locanda La Raia – Gavi

 

Allora, c’è da dire intanto che non appena si varca il cancello della rinata Locanda (un tempo antica posteria per viaggiatori, oggi ristrutturata e riaperta agli ospiti da pochissimi mesi), la sensazione è quella di lasciare fuori tutti i problemi e i pensieri legati alla vita quotidiana. Si è accolti dal sorriso amichevole e informale di Joao e di sua moglie Stephanie, la giovane coppia cui è affidata la direzione della Locanda, e subito si viene trasportati in una nuova dimensione, fatta di semplicità e tempi rilassati. E, immersi in un contesto da sogno, ci si sente perfettamente a casa, complice anche il servizio discreto di uno staff che “c’è, ma non si vede”.

E, proprio come se si fosse a casa propria, si può scegliere di trascorrere il tempo rilassandosi in piscina o nell’area benessere, con sauna, bagno turco e sale trattamenti, facendo una passeggiata nel giardino di piante aromatiche, leggendo un libro sul grande dondolo in ferro battuto circondato da un panorama mozzafiato, preparandosi un drink a proprio piacimento al courtesy bar e poi sorseggiandolo nel grande soggiorno arredato con pezzi iconici del design italiano, di fronte alle grandi finestre che guardano sui vigneti della tenuta.

Anche le stanze, una diversa dall’altra, hanno il loro fascino particolare. L’armadio piemontese del seicento, le antiche scrivanie, i cassettoni dell’ottocento, risultato di una lunga ricerca sul territorio, sono accostati a pezzi di design contemporaneo e l’effetto complessivo, grazie al riuscito incontro tra antico e moderno, è proprio quello di grandi, confortevoli e raffinate stanze di casa propria.

 

 

Se poi il relax rischia di diventare troppo, ci si può anche dedicare ad attività sportive all’aperto, come un bel giro in mountain bike tra i vigneti della tenuta, fino al magico laghetto dove potersi riposare all’ombra dei salici piangenti.
Troppo romantico?! In alternativa ci si può dedicare a un match di tennis nel campo della Locanda stessa, concedere una giornata di golf in uno dei tre campi nei dintorni ( Golf Club Colline del Gavi, Golf Club Serravalle, Golf Club Villa Carolina) oppure allenare direttamente nella palestra attrezzata che si apre sul giardino (due addominali all’aria aperta hanno tutto un altro gusto, eh!).
Per i meno sportivi, niente paura: per stare all’aperto e godersi questi luoghi magici basta anche del sano turismo in modalità “passeggiata tranquilla”. A pochi chilometri da Locanda La Raia sorgono alcuni borghi storici di grande interesse, come il Forte di Gavi, Novi Ligure e Libarna, l’antica città romana nata nel II secolo a.C. lungo la via Postumia, la strada che collegava Genova e Aquileia.

Imperdibile è anche il wine tour con visita dei vigneti, arricchiti delle installazioni di artisti internazionali invitati dalla Fondazione La Raia, e della cantina e degustazione dei vini La Raia e Tenuta Cucco.

 

 

 

Ultimo, ma non ultimo, il capitolo “cibo”.

La cucina è affidata ai giovani chef Valeria e Simone, che hanno creato un menù semplice, in grado di rivisitare la tradizione locale, con qualche originale variazione sul tema (ancora ricordo la crema di barbabietole servita come amouse bouche a cena!). Tutto a partire dalle materie prime provenienti da coltivazione biologica e biodinamica dell’azienda agricola La Raia.

I loro piatti si possono assaggiare a cena, servita à la carte, nel giardino con vista mozzafiato sui vigneti della tenuta, o durante un pranzo più informale, con un buffet da cui servirsi direttamente prima di tornare a riposarsi in piscina. Ma molti altri sono i momenti gourmet nel corso della giornata: dalla ricca colazione con pane fragrante e marmellate fatta in casa, all’aperitivo, con affettati e formaggi locali, passando per il tè del pomeriggio, servito in soggiorno con un dolce sempre diverso.

Aggiungiamoci, per i più appassionati, anche i corsi di cucina. Un modo in più per conoscere meglio il territorio e la tradizione. Per i negati ai fornelli (sottoscritta in primis, già lo sapete bene), resta sempre la più semplice opzione di acquistare alcuni prodotti biodinamici dell’azienda agricola La Raia, come il Gavi Pisé, i mieli, il farro monococco, per portarsi a casa qualche delizioso sapore di queste zone.

 

 

 

Ecco, questo è quanto. Ora capite perchè non serve disperare, anche se siete appena rientrati dalle vacanze. A due passi dalla routine milanese c’è un angolo di paradiso, cosa aspettate ad andarci in uno dei prossimi weekend?! 😉

 

 

Locanda La Raia

Località Lomellina 26, 15066 Gavi AL

Telefono: 0143 642860

www.locandalaraia.it

 


 

 

Email this to someoneShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on FacebookPin on Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *