Travel Tips – Praga – Prague

Allora, so che sto per fare un’affermazione su cui molti di voi dissentiranno, ma io AMO l’autunno.

Non certo le giornate gelide e di pioggia, eh, ma le gite bucoliche fuori porta, i brunch domenicali in una Milano un po’ assopita, i weekend alla scoperta di qualche capitale europea. Non ditemi che non vi piacciono!

E allora, se il post sui brunch è ancora work in progress, sull’argomento weekend in capitali europee eccomi pronta con un bel po’ di consigli di viaggio dall’ultima mia destinazione: Praga.

Che qui ci sono anche il Ponte dei Morti e dell’8 dicembre da programmare e un giretto da queste parti non posso che consigliarvelo.

 

Cafè Savoy - Praga - Prague
Cafè Savoy – Praga – Prague

 

COSA VEDERE

Innanzitutto c’è da dire che Praga è un davvero amore di città. Pulita, ordinata, con i suoi palazzi dalle facciate pastello che ricordano un po’ Vienna e un po’ Parigi. E’ un piacere passeggiare per le sue viuzze o lungo il fiume. Anche perché, per l’appunto, la si gira davvero tutta a piedi. Si può salire al Castello di prima mattina, aggirarsi tra i suoi cortili e la cattedrale, e poi scendere per le viuzze di Hracany, attraversare il magnifico ponte Carlo e ritrovarsi dopo pochi passi in Piazza della Città Vecchia .

Imperdibile qui è assistere al breve spettacolo dell’orologio astronomico che si svolge ogni ora. Per non sbagliarvi (e accorgervi al primo rintocco che non vedete nulla, così come è successo, ovviamente, alla sottoscritta, la prima volta), se vedete una folla di gente piazzatevi lì vicino e aspettate pazienti lo scoccare dell’ora per vedere “la morte che bussa alla porta” (ebbene sì, suona strano, ma è esattamente quello che avviene…non siete già un po’ curiosi di vederlo con i vostri occhi?).

Poi davvero da Piazza della Città Vecchia è tutto vicino. Potete scegliere di visitare il il quartiere di Josefov e il Museo Ebraico, con il suo affascinante cimitero da “Piccoli Brividi”, passeggiare per le vie di negozi più lussuosi di Stare Mesto oppure avventurarvi leggermente più in là verso Piazza San Venceslao, teatro di una serie di eventi importanti nella storia della Repubblica Ceca. Meritano una visita, magari nel caso di giornate di pioggia, il Museo Nazionale, il Museo del Comunismo e il Museo Kafka e, leggermente più lontano, il Veletrzni Palac. E volete poi perdervi la Casa Danzante di Milunić e  Gehry?!

Ma queste sono tutte informazioni che, a voler bene vedere, può darvi anche la Lonely Planet. Andiamo un po’ ai travel tips e food tips più particolari.

DOVE MANGIARE

Per una pausa tra un giretto turistico e l’altro consigliatissimi sia lo storico Cafè Savoy, lato Mala Strana, con i suoi piatti caldi e dolci tradizionali serviti al tavolo in un’atmosfera d’altri tempi, oppure, dall’altra sponda del fiume, a pochissimi passi da Piazza della Città Vecchia, il più moderno Bakeshop Praha, servizio fai-da-te, banconi e sgabelli, e una scelta di insalatone, dolci, biscotti e tisane tale da renderlo una tappa obbligata per un pranzo veloce o una merenda ristoratrice.

Invece, per una pausa cibo più veloce, itinerante ma altamente calorica, non sarebbe male assaggiare anche uno dei dolci locali, i Trdlo, spirli di pasta dolce ripiena di gelato e sciroppi vari. Ma se e solo se avete molta fame e siete dotati di uno stomaco di ferro. Io mi sono limitata a fotografarli, ça va sans dire.

La sera, infine, consiglio di assaggiare piatti tipici nell’atmosfera storica del Restaurant R.M.Rilke, in Hradcany, a pochi passi dal castello, oppure una versione rivisitata degli stessi nel più moderno Mincovna in pieno centro, accanto a Piazza della Città Vecchia. Ci sono anche indirizzi stellati che non sembrano niente male, come Field e La Degustation. Noi abbiamo chiamato troppo tardi e purtroppo non c’era posto: quale migliore segnale, però, ad indicare che sono indirizzi di cui prendere sicuramente nota per la prossima volta?! 😉

Ah, informazione fondamentale da ricordare è che da queste parti si cena presto, molto presto.  Preparatevi a sedervi a tavola al più tardi alle 20 e ritrovarvi a pancia piena già alle 20.30/21.00. Poco male, più tempo per riposarsi in vista di una sveglia presto e un’altra giornata di lunghe passeggiate per la città.

 

 

 

DOVE DORMIRE

Il dover rientrare in hotel relativamente presto, poi, è ancora più piacevole se la scelta ricade sul Vintage Design Hotel Sax, a Mala Strana, a pochi passi dal castello.

Fuori un classico palazzo dalla facciata color pastello, dentro boutique hotel vintage con coloratissimi arredi design degli anni 70 e 80. Un piacere aggirarsi per i suoi corridoi, gustare la colazione nella sala comune tra opere di artisti moderni, o vedersi un bel film nel salotto super pop della propria suite. Sì, perché caratteristica dell’hotel è anche la presenza di un lettore dvd in ogni stanza e la possibilità di scegliere tra oltre 3000 film in archivio. Tipo che la serata può anche finire davanti a un classicissimo Bridget Jonesova in versione locale. Priceless. 😉

 

 

 

Ecco, questo è quanto. Le foto poi parlano da sole: mi sembra non vi serva altro per tenere in considerazione Praga tra le possibili destinazioni di uno dei vostri prossimi weekend autunnali. 😉

 

 

 

Restaurant R.M.Rilke  

Úvoz 169/6, 118 00 Praha 1-Hradčany

Tel: +420 222 221 414

www.rmrilke.cz/en

 

Restaurace Mincovna  

Staroměstské nám. 7, 110 00 Staré Město

Tel: +420 727 955 669

www.restauracemincovna.cz

 

Café Savoy  

Vítězná 124/5, Malá Strana, 150 00 Praha-Smíchov

Tel: +420 257 311 562

www.cafesavoy.ambi.cz/cz

 

Bakeshop Praha

Kozí 918/1, 110 00 Staré Město

Tel: +420 222 316 823

www.bakeshop.cz

 

Vintage Design Hotel Sax  

Jánský vršek 3, 118 00 Malá Strana

Tel: +420 257 531 268

www.hotelsax.cz

 

 


 

 

Email this to someoneShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on FacebookPin on Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *